Menu

Coin-op

Mame & C.

X-Lab

Giochi On Line

Siti Consigliati

 


Gratis Ok

Sito segnalato da Freeonline.it

Schede Coin-op

I microprocessori

La scheda logica è la parte più importante del videogioco coin-op. Si tratta di un sistema di elaborazione ad uno o più processori. In genere i microprocessori sono due. Il primo è per l'esecuzione del programma, la gestione degli input (comandi del giocatore), la gestione della grafica. Il secondo viene impiegato, per non sovraccaricare il primo, nella generazione degli effetti sonori. I microprocessori più usati nelle vecchie schede sono: 6502, MC6809, Z80, MC68000.

Le memorie

Il software relativo al gioco è registrato su delle memorie di sola lettura come le ROM o le EPROM. Quest'ultime sono riconoscibili dalla finestrella sulla parte superiore dell' integrato attraverso la quale si intravede il chip interno. Tramite questa finestrella, questo tipo di memoria, può essere cancellata esponendola, per alcuni minuti, alla luce ultravioletta dopo di che è pronta per essere riscritta. Oltre alle memorie di sola lettura, sulle schede logiche, troviamo anche vari tipi di RAM. Le RAM (Random Access Memory) servono: di supporto ai microprocessori, nella sezione video, per la memorizzazione temporanea dei punteggi dei giocatori più bravi, ecc. Tra gli integrati RAM più diffusi sulle schede coin-op ricordiamo le 2114 (2148), le 6264 (2064, TC5565, 8464A), le 2018 (6116,  2016, M58725, CXK5813).

Eprom 27128

La sezione sonora

Sulla piastra digitale si trova un amplificatore audio di potenza costruito, quasi sempre, intorno ad un circuito integrato lineare. Nelle piastre originali vengono impiegati vari modelli della NEC. Nelle schede clonate in Europa l'integrato più diffuso è sicuramente il TDA 2003. Il suono che arriva a questo integrato è fornito da un stadio di preamplificazione e miscelazione che utilizza, quasi sempre, l'operazionale quadruplo LM 324. Gli effetti sonori sono stati generati da un sistema digitale composto da un microprocessore (il più usato è lo Z80 Zilog o suoi cloni) che gestisce uno o più integrati generatori di suoni come i Yamaha YM3012, YM2151, YM2413, YM2203C. Nelle schede molto vecchie era molto diffuso il generatore AY-3-8910. In "Giruss", un vecchio gioco Konami con una suono superbo, erano impiegati ben cinque AY-3-8910. Gli effetti sonori, utilizzati nei giochi, sono digitalizzati e memorizzati su una o più Eprom.

Sezione sonora di un clone della scheda Bomber Man.

Il connettore

La scheda viene collegata all'impianto del coin-op tramite un connettore a pettine ricavato dal circuito stampato a doppia faccia i cui contatti (almeno nelle schede originali) sono dorati per facilitare il contatto elettrico con il connettore femmina del coin-op. Dal 1988 quasi tutte le schede logiche sono state prodotte in conformità (o in alcuni casi con leggere variazioni) a quello che è tuttora uno standard di fatto. Si tratta dello standard Jamma che prende il nome dalla importante associazione di costruttori giapponesi che lo ha emanato. Per i dettagli e la piedinatura (pinout) rimandiamo alla nostra FAQ n. 2.1. 

I device programmabili e i sistemi di protezione